Camere per test di stabilità: cosa sono e dove acquistarle

Le camere per test di stabilità nascono e vengono realizzate per permettere di individuare gli effetti ambientali su materiali industriali, elettronici o biologici: esse sono in grado di rilevare i livelli di temperatura e di umidità in un range molto ampio, e proprio per questo motivo vengono adoperate nel testing dei prodotti. I test di stabilità sono fondamentali sia a livello scientifico che nel settore industriale: essi presuppongono la simulazione del clima ambientale auspicato in un periodo di tempo ben preciso.

camera climaticaA seconda dei requisiti che devono essere rispettati, si possono adattare sia la temperatura che le condizioni climatiche che risultano dall’interazione tra l’umidità e la luce, in modo tale che si abbia l’opportunità di monitorare le proprietà del materiale preso in esame, verificando gli effetti dell’ambiente simulato sul campione. Esistono vari modelli di camere per test di stabilità, che si differenziano tra lor  per range di temperatura, umidità  e temperatura con luce.

Le camere per test di stabilità possono essere impiegate per verifiche di breve o di lunga durata: vi si ricorre, tra l’altro, per accertare l’idoneità a requisiti previsti da organizzazioni come la FDA, l’OMS o l’ICH, ma anche per capire se campioni di tessuto possono essere impiegati in modo permanente, o ancora per valutare l’affidabilità dei vaccini. I dispositivi sono dotati di una camera di pre-riscaldamento a convezione forzata che consente di creare le condizioni ambientali che si desiderano, insieme con un dispositivo di umidificazione e una gestione automatica dell’acqua: tutti questi elementi concorrono a garantire la simulazione dell’ambiente voluto.

Le camere climatiche per i test di stabilità rappresentano una valida e preziosa alternativa rispetto alla gestione delle celle climatiche, che non sempre costituisce un’opportunità concreta e attuabile per gli istituti di ricerca. Le camere assicurano i più elevati standard di affidabilità a prescindere dalla tipologia di simulazioni che vengono effettuate. Dal settore farmaceutico a quello cosmetico, dalla ricerca di base all’industria, l’esecuzione di test di stabilità è importante in numerosi contesti: volendo, tali prove possono essere combinate in una fase di lavoro unica con i test di condizioni luminose se si prevede l’integrazione di cassetti con illuminazione.

Le camere climatiche costanti (altro nome con il quale vengono indicate le camere per test di stabilità) permettono, tra l’altro, di trattare cellule che devono trovarsi a una temperatura ben precisa in ambito biologico. La presenza di data logger e di sonde per la trasmissione e per la ricezione dei dati garantisce un livello tecnologico avanzato, tale da assicurare una eccellente capacità di gestione anche in presenza di condizioni ambientali molto complesse.

Written by

No Comments Yet.

Leave a Reply

Message